È INTELLIGENTE MA NON SI APPLICA! #COMIX2018


"Signora mia è INTELLIGENTE MA NON SI APPLICA!".

Questa frase ha accompagnato la mia esistenza e carriera scolastica per TREDICI lunghi anni, dalle scuole elementari passando per le Medie fino al Liceo. Ad ogni incontro Scuola/Famiglia era un Inferno!
Un marchio a fuoco, una frase fatta pronta a sottolineare che il mio impegno era "minimo e indispensabile". 
Ad onor del vero buona parte delle cinque ore di lezione la trascorrevo a sfumacchiare nei bagni con gli amici, improvvisare spettacoli cabaretteristici o seduto composto e conserto al mio posto a scarabocchiare inventare e scrivere canzoni sul diario.
Perché il mio compito, ancor prima di esaminare noiose ed inutili formule chimiche, era quello di allietare con coreografie e siparietti comici i miei compagni di classe sempre pronti a rispondere alla mia voglia di Cabaret. Talvolta anche qualche professore piuttosto clemente si lasciava trasportare dalla mia incontenibile voglia di leggerezza, consapevoli che alla mia incontenibile verve non c'era alcuna cura e bisognava lasciarmi fare. 
Poi a sipario calato, finita l'ora di ricreazione, riprendevamo la lezione e tornavo fintamente vigile.

Il periodo del Liceo è stato senz'altro quello che mi ha dato maggiori soddisfazioni.
L'apice di una carriera che mi ha visto protagonista di numerosi momenti da incorniciare e note disciplinari arzigogolate tipo:"L'alunno salta sui banchi durante l'ora di pausa in assenza del Professore". Peccato però che non stessi fingendomi Tarzan volando da un banco all'altro, bensì, ricreato un Palcoscenico di cui ero indiscusso protagonista, mi esibivo in medley alla Glee.
Eppure quelle note disciplinari poco dopo diventavano medaglie al valore perché nonostante non mi impegnassi chissà quanto riuscivo sempre a cavarmela portando a casa un onesto 7.
Ed eccolo lì quel "Non si applica abbastanza" riecheggiare violento...

Sono un nostalgico cronico e di quel buffone giullare adolescente è rimasta solo la passione per l'Entertainment, tutto il resto è svanito pochi anni dopo la Maturità quando firmato il primo contratto di lavoro ho capito che non sempre la vita è un palcoscenico e i lustrini e le paillette alle volte è meglio lasciarli in camerino. Così come un timido Pierrot la noia e la routine si sono impossessate delle mie giornate e quella mia parte comica, oggi, esce solo dopo tre bicchieri di Tequila ed esclusivamente in presenza di un pubblico fedele e di vecchia data.

Ora capite bene che quando mi sono ritrovato a ricevere in dono la nuova Comix 2018 è stato un po' come ricevere una carezza affettuosa dal Passato e un pugno in piena faccia dal Presente. 
Perché non acquisto un Diario dal lontano 2007, perché per anni è stato il mio diario preferito e perché in fondo meglio questa vita con qualche ruga in più piuttosto che altri cinque anni di ansie passate a sentirsi dire "È intelligente ma non si applica!". 
Dopotutto a suo modo mi ha dato ragione e il retrogusto d'una rivincita non ha certo l'amaro retro gusto di uno che si è applicato poco. Ma questa è un'altra storia!
BuzzooleBuzzoole
Giunta alla sua XXV edizione, la Comix 2018 è l’agenda più amata dai giovani con oltre 1.300.000 copie vendute nell’ultimo anno. 
Oltre all’amatissima Classic Comix, disponibile in ben 12 varianti colore e tre materiali differenti, (tra cui spiccano Soft touch e Skin) la nuova 16 mesi prevede 2 edizioni speciali e limitate nate dall’estro creativo di altrettanti talentuosi artisti pop italiani, che firmano la cover delle Comix Special. Oltre all’offerta per medie e superiori, Comix ha una linea dedicata agli ultimi anni delle superiori (Comix Yourself) e all’università (Comix Younivercity). Completano la linea una vasta collezione di zaini e astucci firmati Comix.

Spettacolari e rinnovate fuori, le Comix 2018 sono anche incredibilmente ricche di novità dentro. 
Oltre alla travolgente e sempre più folta hall of fame di youtuber, Fb community, cantanti e sportivi (fra cui spiccano The Show, Mariasole Pollio, il Pancio, Soul System, TML, Insanity Page, Mai una gioia, Fidanzata sociopatica, Lodovica Comello, Bebe Vio e Nicolò Bulega), tutte le festività dell'anno scolastico sono celebrate con battute e creazioni umoristiche firmate dalla redazione di Comix, per una risata ininterrotta e lunga quanto un anno scolastico. 
Ogni mese i Comix Award sono un invito alle comixiane e ai comixiani più spiritosi a condividere con Comix il frutto della loro creatività: battute, post fotografici, chat. I contributi migliori verranno celebrati con la pubblicazione ufficiale sulle pagine social di Comix, che galoppano verso i due milioni di utenti.

Torna infine il concorso Vita da Comix con un nuovo straordinario partner, Nintendo: in palio ogni giorno un videogame Nintendo Switch e ogni settimana una console Nintendo Switch (info e regolamenti su http://l12.eu/comix2018-1629-au/2TALVFQBZXWA9JFBIZL3)

Pages