GATTINONI. La Televisione è di moda!

In mostra a Modena gli abiti delle dive della televisione
Un viaggio nella storia della tv italiana, dagli anni Cinquanta ad oggi, attraverso gli abiti realizzati dalla maison Gattinoni. E’ con questo obiettivo che apre al pubblico la mostra “Gattinoni: la televisione è di moda”, curata da Stefano Dominella che, in occasione dei Sessant’anni dalla nascita della Televisione Italiana sarà ospitata nella splendida cornice della Chiesa di San Carlo a Modena dal 28 febbraio al 23 marzo 2014. La mostra, allestita nel cuore della città antica, testimonia il connubio e l’interazione tra la maison Gattinoni, una delle più longeve case di moda del panorama internazionale, e il suggestivo mondo del piccolo grande schermo.
Attraverso l’esposizione di quaranta abiti dell’archivio storico della Maison, foto e filmati delle più importanti trasmissioni televisive tratte dalle Teche Rai si raccontano le pagine della storia italiana, sottolineando l’importanza dello stretto legame tra televisione e moda, che negli anni ha creato un nuovo linguaggio di comunicazione, riflettendo le profonde trasformazioni che hanno attraversato l’Italia.
Presentare la mostra “Gattinoni. La Televisione è di Moda” a Modena è motivo di orgoglio per la maison Gattinoni  anche per la ricorrenza dei Sessant’anni dalla nascita della TV. – ha dichiarato  Stefano Dominella, curatore della mostra, Presidente della maison Gattinoni Couture e Vicepresidente  Sezione Tessile, Abbigliamento e Moda di Unindustria- Gli abiti, le immagini e i filmati di questa esposizione ci danno la misura dell’evoluzione del gusto e delle tendenze che hanno accompagnato la storia del nostro Paese di cui la televisione è stata spesso il primo testimone e anche il più accessibile. Il tubo catodico, in molti casi, ha permesso alla maggioranza degli italiani di poter ammirare la bellezza e il fascino  delle creazioni dei più grandi e amati stilisti. Un connubio che si è rafforzato negli anni e che ancora oggi- conclude  Dominella-  ha la forza di trasmettere immagini suggestive espressione dell'estro dei tanti talenti nati in Italia.
Fernanda Gattinoni, fondatrice dell’omonima maison, fu una delle prime, fra i creatori di moda, a intuire l’importanza del nuovo mezzo di comunicazione, vestendo infatti nel 1954, Fulvia Colombo, la prima annunciatrice televisiva. Nel 1956 vestì poi Edy Campagnoli in Totò lascia o raddoppia e, da allora, il sodalizio tra Gattinoni e la Televisione continua ancora grazie alle creazioni dello stilista Guillermo Mariotto, dal 1993 direttore creativo della casa di moda.
“Gattinoni. la Televisione è di Moda” è come un grande romanzo che narra le variazioni del gusto, del costume e della moda, attraverso le pagine più importanti della televisione italiana dai Festival di Sanremo alle serate d’onore, a Canzonissima, solo per citarne alcune. Accade che fermandosi a guardare un abito, una fotografia, un frammento del video, lo spettatore potrà rivedere una scena della propria vita evocata proprio da quell’attrice, da quella cantante, da quella trasmissione, da quell’abito.

All’interno della mostra, a fianco delle creazioni Gattinoni, verranno esposti 4 abiti realizzati dalle studentesse delle classi VF e VG dell’Istituto Cattaneo – Deledda Indirizzo Moda di Modena. L’eleganza ricercata degli abiti è stata ottenuta dalle armonie dei volumi, dai preziosi dettagli e dall’uso di tessuti d’effetto come l’organza, il pizzo e soprattutto il velluto.
I capi sono stati realizzati utilizzando i materiali offerti da alcune aziende del distretto tessile modenese, che ringraziamo: l’azienda Messori di Fiorano Modenese e l’azienda Maria Grazia Severi di Casinalbo di Formigine.

Orari di apertura al pubblico della Mostra:
da Martedì a Venerdì 16.00-19.00
Sabato e Domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00

Pages