In questo inverno che s’accende di colori... Stella Jean Fall/Winter Collection ’13 -’14

Partire dai luoghi della cultura Amerindia.
Lasciarsi catturare dalle coste d’Africa per poi donarsi all'asiatico deserto del Gobi.
Questo: l’affascinante viaggio multi-etnico e culturale, decisamente sensoriale, che ha portato la stilista italo haitiana Stella Jean ad immaginare  la collezione Autunno/Inverno 2013 − 2014.
In questo inverno che s’accende di colori ritroviamo le immancabili e tradizionali stoffe wax, che pronte a  giocare con l'audacia dei propri colori, si sovrappongo a capi dalle pesantezze e dai tessuti più disparati.
E’ l’ì che s’impone con prepotenza un lavoro di styling a mio avviso d’avanguardia e dagli “assemblaggi” più originali. E’ come quando la classica bombetta britannica dal sapore aristocratico s’abbina a variopinti foulard provenienti dalla cordigliera dell’America Meridionale, che s’intuisce l’importante lavoro di ricerca attuato.
Ma anche quando pesanti jacquard andini si sposano a gonne arricciate in vita o quando fanno il loro ingresso trionfale quei meravigliosi lunghi cappotti d’eco pelliccia.
Un successo meritato quello della stilista Italo haitiana che oltre ad aver vestito Lorenzo Jovanotti nel suo ultimo videoclip, sbaragliando la concorrenza e accalappiandosi numerosi volti noti del jetset internazionale pronti a vestirsi “Stella Jean”, si riconferma per il secondo anno consecutivo una delle  più interessanti e giovani fashion designer di spicco e all’avanguardia presenti sul territorio italiano.
Basti pensare che oltre ad una folta prima fila di tutto rispetto ed un parterre pieno zeppo di importanti addetti ai lavori, accaparrarsi un posto per assistere a questa sfilata - credetemi - è stato davvero un piccolo miracolo!

Pages