Nps Awards 2011: Pensi che l’aids non ti riguardi?

Roma - 29 Novembre 2011.
Se oggi i malati di Hiv vivono più a lungo e piccoli passi avanti sono stati fatti dagli anni Ottanta, non è comunque arrivato il momento di abbassare la guardia. A ricordarcelo è Rosaria Iardino (Presidente del Network Persone Sieropositive) che attraverso le pagine del settimanale Vanity Fair del 7 dicembre dichiara: << L’era dell’Aids non è finita, come qualcuno vuol farci credere, e ci riguarda tutti, uomini e donne, omosessuali ed etero, giovani e vecchi... La vera svolta avverrà solo quando avremo un vaccino e un sistema sanitario accessibile a tutti, anche i più poveri... E questa svolta è purtroppo lontana.>> 
Lo sa bene lei, che dall’età di 18 anni è sieropositiva e da altrettanti anni combatte in prima linea contro la lotta all’aids ma non solo. Contro un muro di negligenza, ignoranza e paura. Quel muro che costringe gli oltre 43 milioni di sieropositivi a vagare nell’ombra del terrore e della frustrazione con serie difficoltà di riuscirsi a costruire un futuro solido e concreto.
Alcuni agghiaccianti esempi?
Un’importante catena di supermercati richiedeva l’esame di epatite b e Hiv prima di assumere. Il Grande Fratello sottopone i propri concorrenti al test dell’Hiv prima di selezionarli per la trasmissione, o come gli autisti degli scuolabus che risultando positivi ai cannabinoidi per le medicine che assumono, sono costretti  a licenziarsi. O dichiari di farti le canne o di avere l’Aids. E questo comporta la perdita sicura del posto di lavoro in entrambi i casi. 




E così, per queste ed altre mille e più ragioni, si sono svolti il 29 Novembre al Maxxi di Roma gli Nps Awards 2011. Presenti alla serata di premiazioni numerosi volti noti che hanno deciso di metterci la faccia. Perchè come ci ricorda lo slogan di una famosa campagna di prevenzione: “ Pensi che l’aids non ti riguardi?”.
Da Ambra Angiolini a Paola & Chiara fino al direttore di Vanity Fair Italia Luca Dini. Ma ancora Luca Calvani, Ivan Cotroneo, Giada Colucci, il cast di "Tutti pazzi per amore 3” con Gabriele Rossi e Nicole Murgia, Emanuele Propizio, Annapaola Concia, la conduttrice della serata Caterina Balivo e molti altri. Oltre a premiare alcuni dei personaggi accorsi all’evento è stata presentata e resa nota anche la prima applicazione (scaricabile gratuitamente)  per I-phone e blackberry dedicata ai pazienti di Hiv con applicazioni utili e indispensabili che vanno dalla lista dei farmaci fino all’agenda terapia. (Per maggiori informazioni: www.npsitalia.net )






Rosaria Iardino con Caterina Balivo. 
Ambra Angiolini con Rosaria Iardino.
Luca Calvani e Ivan Crotoneo.

Pages